Mese: Ottobre 2015 (page 2 of 2)

In fuga armata di…leccapentole

Sono nei guai…ho bisogno di Voi!

Sono stata invitata a partecipare al concorso “Pasticcere con BRITA: sforna il tuo dolce e vinci un Master con Iginio Massari!“. Chi mi conosce sa che per me questa è pura follia, ma io voglio provarci e ho accettato la sfida.

Non sono un’esperta di arte culinaria, spesso cucino perché devo e raramente mi cimento nella preparazione di dolci.

Con queste premesse e un pizzico di incoscienza mi sono presentata, un paio di settimane fa, alla Cast Alimenti la Scuola di Cucina a Brescia per prendere parte ad una lezione tenuta da un grande esperto di pasticceria, il Maestro Iginio Massari e sponsorizzata da Brita.

brita3

Grazie alla sua simpatia l’imbarazzo ha lasciato presto il posto alla curiosità e alla voglia di mettermi in gioco e in coppia con la bravissima Benedetta di Ciao Dolce (che ringrazio ancora per la pazienza) mi sono messa alla prova con la ricetta dei bignè al cioccolato, dopo aver seguito un’istruttiva lezione di teoria.

brita4

Quella del cuoco è un’arte difficilissima e le conoscenze da mettere in campo sono davvero tante. “Non si può cucinare a spanne” ha detto il Maestro distruggendo in un secondo il mio modo di lavorare fra i fornelli e tutte le mie convinzioni, ma i suoi dolci spiegano, all’assaggio, il perché.

Una fuga insolita, in un momento in cui ne avevo proprio bisogno, fatta fra pentole, leccapentole, sac a poche, uova, latte e…food blogger di tutto rispetto.

brita5

 

brita2

Massari ha ribadito l’importanza di puntare sulla qualità delle materie prime. Non si parla solo della qualità di ingredienti come cacao, frutta, nocciole (per citarne alcuni), ma anche il tipo di acqua usata per la preparazione di dolci può fare la differenza.

Ecco spiegata la presenza di Brita nella cucina della scuola! Le caraffe filtranti sono infatti un ottimo alleato nella preparazione del cibo permettendo agli aromi naturali degli ingredienti di valorizzarsi al massimo, riducendo cloro, durezza dell’acqua (calcare) e alcuni metalli, come rame e piombo, che possono riversarsi nell’acqua del rubinetto dagli impianti idraulici domestici.

brita1

E ora eccomi qui, al momento gli unici ingredienti che ho sono: l’acqua filtrata, le due pesche che son servite per fare questa foto e il pacco per spedire il mio dolce alla giuria.

brita6

Chiedo l’aiuto da casa…

Consigli? Idee? Suggerimenti?

Ricordate…a prova di cuoca “a spanne”!

0c2d5-firma2bbarbara

 

Il Supermercato del futuro

Avete mai provato ad immaginare come sarà fare la spesa nel futuro?

coop8Eccoci! Pronte per cominciare la nostra avventura!

coop2

Avete immaginato che vi basterà premere un pulsante per avere subito sulla vostra tavola ciò che avete appena acquistato? Che con pochi semplici click avrete tutte le informazioni che vi interessano relative ad un determinato prodotto?

Bhe, questo futuro non è poi così distante.

Io e Barbara abbiamo avuto la possibilità di vederlo e sperimentarlo nella realtà e di tornare un po’ bambine scoprendo tutte le cose rivoluzionarie che cambieranno il nostro modo di fare la spesa.

Dove? Presso il Future Food District all’interno di Expo, dove Coop ha progettato e realizzato il Supermercato del futuro. Un supermercato in cui la tecnologia ci permette di rendere la nostra esperienza di spesa sempre più personalizzata, evitando inutili sprechi e rendendoci dei consumatori più attenti e consapevoli.

Come? Attraverso l’uso di tavoli interattivi che ci permettono di scoprire tutte le informazioni sul prodotto che stiamo per acquistare, non indicando solo prezzo ed ingredienti, ma specificando anche provenienza, allergeni, valori nutrizionali e impatto ambientale. Grazie a queste ‘etichette aumentate‘ abbiamo a disposizione tutte le notizie più utili e importanti per poter fare una scelta attenta e consapevole: sarà sufficiente indicare con un dito il prodotto che ci interessa e sul tabellone compariranno automaticamente tutte le informazioni.  Non è fantastico?

coop1

coop5

coop4

Coop da sempre è attenta all’origine dei suoi prodotti, ma in questo modo il consumo sarà sempre più consapevole, perchè fondato sulla trasparenza e sulla immediate reperibilità di tutte le informazioni. Fare la spesa diventerà sempre più un’esperienza costruita intorno alle nostre esigenze e scelte personali, rispettando il nostro desiderio di essere informati e di fare acquisti in qualsiasi momento della giornata (attraverso una App che ci permette di fare la spesa e di riceverla 24 ore su 24).  Una tecnologia totalmente al servizio del cliente, che è il centro attorno a cui ruota tutta questa esperienza di spesa.

coop3

E’ stato bellissimo anche vedere in azione Yumi, un robot incredibile, dotato di vista e tatto, che selezionava e confezionava delle mele.  Un robot in grado di interagire con le persone che apre la strada ad un nuovo modo di concepire e strutturare la catena del lavoro, condivisa fra uomo e macchine. Noi Mamme in fuga siamo rimaste davvero senza parole!

coop7

Ecco una foto di Yumi al lavoro

Fare questo giro all’interno del Supermercato del Futuro è stata davvero una bellissima esperienza, che ci ha permesso di sperimentare, scoprire e in qualche modo giocare, con il futuro che ci aspetta. Ci ha permesso di sentirci un po’ come quando da bambine accompagnavamo la mamma a fare la spesa e continuavamo a farci sgridare perchè toccavamo tutte le cose: qui, grazie ai touchscreen e all’elelavata interattività, non solo è concesso, ma è parte integrante delle spesa stessa!

eda3a-firma2brobi

N.b. Piccola nota curiosa: I bellissimi disegni sulla facciata del Supermercato rappresentano i volti dei consumatori Coop e sono realizzati in modo interattivo. Questo disegno ha battuto anche il record dei Guinness dei primati come immagine più grande mai realizzata con  un plotter! Wow!

coop9

coop11

(Per maggiori informazioni: http://www.e-coop.it/expo-2015)

Newer posts »

© 2020

Theme by Anders NorenUp ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi