Month: luglio 2014 (page 1 of 2)

Mamme in fuga in barca a vela

Sono appena tornata da un’avventura in barca a vela con la mia famiglia e dovrei, come da copione, scrivere un post con il resoconto della vacanza del tipo siamo andati là, abbiamo visto x ed y, siamo stati lì e siamo rientrati qua.
Non ne ho voglia!
Ho invece voglia di scrivere che una fuga così ci voleva proprio e che perdermi in mezzo al mare mi ha aiutato a ritrovare parti di me sopite e a riflettere sull’ultimo periodo.

 

 

Ho voglia di raccontare che nel corso del primo giorno di navigazione (verso una meta precisa da noi decisa prima di partire) mi sono trovata in mezzo ad una burrasca in balia di un vento a 39 nodi ed ho avuto paura per me, ma soprattutto per i miei cari a bordo…specchio della vita degli ultimi due anni.
Piano piano con lucidità e voglia di non mollare siamo riusciti ad approdare al primo porto utile, lucidità a tratti venuta meno con momenti di panico e accese discussioni, ma ci sta, siamo esseri umani.
Non era il porto verso cui eravamo diretti, ma ci ha accolto e protetto per due giorni in attesa che il vento smettesse di soffiare forte. L’attesa non ci ha trovati impreparati e abbiamo svolto altre attivià.

 

 

Non appena le condizioni meteo sono tornate a favore abbiamo ripreso il largo cambiando i nostri piani iniziali, ma tenendo bene a mente i nostri sogni.
Nella vita abbiamo tutti tracciato rotte che per vari motivi non possiamo più seguire ed è la capacità di ridisegnarle che ci aiuterà, ma è fondamentale conoscere bene se stessi ed i propri mezzi e sapere a cosa si può rinunciare e cosa è per noi vitale per non perdersi.
Io posso rinunicare a molte cose e so viaggiare con un bagaglio leggero, con i capelli spettinati, i vestiti spartani e le mie rughe, ma mai potrei rinunciare ai respiri normali che il mare regala ai miei figli asmatici e all’Amore delle persone che amo.

 

Lentamente il tempo e’ migliorato e tutti abbiamo tirato un sospiro di sollievo. Ho portato a casa lividi e sbucciature fatte salendo sulla barca, in ogni modo, quando c’era vento, tirando cime e arrampicandomi su scogli per vedere l’alba e il tramonto ogni giorno.

 

 

 

Abbiamo fatto nuove amicizie

 

 

 

 Abbiamo goduto di colori (anche di profumi e suoni) indimenticabili

 

 

 

 

La vita in barca è una vita semplice in cui è fondamentale andar d’accordo con i compagni di viaggio e avere tutti un ruolo preciso ed un lavoro da svolgere. Contano i valori, le piccole cose, la capacità di gestire ogni momento bello ed ogni imprevisto con la stessa serenità.  Amo vivere all’aperto a piedi nudi e sono triste dal momento in cui ho dovuto rimettere le scarpe. Adoro seguire i miei ritmi e non quelli imposti, svegliarmi quando ho voglia che siano le cinque o le otto, mangiare quando ho fame, camminare sotto la pioggia e addormentarmi al sole.
Ho voglia di scrivere che non importa dove, ma con chi e come. Quindi che queste foto siano state scattate in un luogo piuttosto che in un altro non ha importanza. Nell’avventura della vita conta salire a bordo con le persone giuste e saper navigare sia con il vento a favore che con il vento contro, sia in caso di burrasca che in totale assenza di vento. Bisogna essere aperti a nuove sfide, ma rimanere ancorati ai propri valori.
E Voi…cosa aspettate a cazzare la randa?

 

 

 

#cineforumsuldivano

Con un’estate così ‘particolare’ (per usare un eufemismo!) dal punto di vista climatico come quella che abbiamo avuto fino ad ora, come mamma e come famiglia abbiamo un po’ dovuto rivedere le nostre tipiche attività estive.
La passeggiata serale per fare due passi, per mangiare un gelato e stare un po’ in compagnia, causa tempaccio delle scorse settimane, è stata spesso sostituita da serate passate sul divano a guardare la tv, annoiandoci pure un pochino.
Mi è venuta allora questa idea: proporre ai miei figli una sorta di cineforum ‘casalingo’, per trasformare queste serate passate sul divano da ‘passivi’ spettatori di quello che per sbaglio passava in tv, in serate di crescita ‘culturale’ (e lo dico ovviamente in tono ironico!), proponendo loro certi classici anni ’80/’90 che secondo me sono davvero ‘imprescindibili’ come riferimento per le nuove generazioni.
Voglio dire, in molte serie tv e film che piacciono ai miei figli sono contenuti tantissimi riferimenti più o meno espliciti a film di quel periodo che secondo me meritano davvero di essere ‘scoperti’ da chi, proprio come loro, ancora non li conoscono.
Ho deciso allora di fare le cose come si deve: non solo stilare un vero e proprio programma del cineforum con l’elenco dei titoli in programma, ma fare anche scorta di pop-corn e caramelle, come ad un cinema vero. L’idea è piaciuta tantissimo ed è stato davvero bello condividere questi momenti con la mia famiglia. Rivedere certi film con ‘occhio adulto’ è stato bellissimo anche per me!
Riguardandoli sono film un po’ ingenui, figli del loro tempo e dei loro effetti speciali (che ora ci hanno fatto anche un po’ sorridere!), ma sono tutti film che hanno fatto davvero crescere la  generazione di noi attuali genitori e forse guardarli insieme può far capire qualcosa in più ai nostri figli di chi eravamo e di come eravamo. Anche solo per farsi due risate vedendo certi capelli improponibili oppure certi vecchi computer che all’epoca erano considerati tecnologia avanzatissima!
Ho deciso di scrivere questo post perchè ho realizzato, condividendo sui miei social (con l’hashtag #cineforumsuldivano) le mie serate cinematografiche, che l’idea è piaciuta molto e mi è sembrato carino offrire magari anche qualche spunto in più, perchè si presta benissimo anche per realizzare una bellissima festa di compleanno a tema ‘Movie Night’.
Ho creato un pdf scaricabile con i titoli dei film scelti da noi, spero vi possa essere utile per trovare un po’ di ispirazione! I suggerimenti sono sempre ben accetti! Dopotutto ci aspetta un lungo autunno/inverno con serate da riempire.
Se c’è qualche film che magari non conoscete non preoccupatevi: ho inserito anche i link alla pagina Wikipedia per trovare maggiori informazioni (trama, personaggi e interpreti, anno di uscita, genere ecc.). Spero vi possa essere di aiuto!

Clicca qui per visualizzare e scaricare il pdf

Ed ecco qui invece qualche link scovato sulla rete con idee e suggerimenti se volete trasformare quest’idea in una e vera propria festa (per voi o per i vostri figli).
Sfogliate questa bacheca Pinterest per idee e suggerimenti

Via RedPolkaDotChic Board on Pinterest

Cliccando questo link di uno shop su Etsy potete trovare il kit stampabile con inviti e decorazioni (da acquistare)

https://www.etsy.com/it/listing/73286334/movie-party-invitation-printable?ref=sr_gallery_12&ga_search_submit=&ga_search_query=movie+party&ga_view_type=gallery&ga_ship_to=US&ga_search_type=handmade&ga_facet=handmade
Movie Party by Simonemadeit on Etsy

 Oppure questi pdf gratuiti da scaricare

Inviti gratuiti scaricabili sul blog di Yvonne Byatt
Buona visione!

Older posts

© 2017

Theme by Anders NorenUp ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi