Mese: Dicembre 2014 (page 2 of 4)

Etichette di Natale per Mamme in Fuga e…in ritardo!

Anche se sono in ritardo sotto ogni punto di vista su qualsiasi cosa da fare, organizzare e pianificare per il Natale (c’è per caso qualcuno che deve ancora finire l’albero?! Non sarò mica io? 🙁 ), questo post è dedicato a chi magari è stato più bravo ed organizzato di me e può cominciare a pensare ai piccoli dettagli per rendere più belli e personali i suoi pacchi di Natale.

 

Natale 2011 con i tag di Ma che davvero?

 

Per questo motivo (visto che vi voglio molto bene!), ho creato una bellissima raccolta su Pinterest con tantissime etichette per chiudere i vostri regali di Natale.
Ho fatto una selezione davvero varia: ce n’è per tutti i gusti!
Per le amanti del design minimalista, per chi invece desidera qualcosa di buffo e colorato.
Sono tutte rigorosamente free e stampabili, quindi dovete solo scaricarle e, dopo averle stampante ovviamente, armarvi di forbici e nastri e cominciare a rendere bellissimi i vostri pacchetti.

 

Schermata 2015-12-21 a 10.02.06

Clicca sull’immagine per trovare la nostra bacheca Pinterest dedicata 🙂

 

Io spesso ho scelto lo ‘stile’ con cui impacchettare i miei regali di Natale proprio partendo da alcune etichette che avevo trovato e che mi erano piaciute. L’anno scorso ad esempio ho fatto dei pacchetti con carta bianca e nastri fucsia, turchese e arancione! Un po’ estremo come packagig natalizio in effetti, ma devo dire che i miei pacchi sono stati particolarmente apprezzati!

 

Natale 2013

 

E in più, visto che a Natale siamo tutti così buoni, abbiamo preparato per voi anche due piccoli bigliettini d’auguri/chiudipacco delle Mamme in Fuga!!
Creati apposta per voi! Potete scaricarli, condividerli, stamparli! Prendete e condividetene tutti 🙂
Clicca sull’immagine per scaricarla

 

Clicca sull’immagine per scaricarla
https://drive.google.com/file/d/0ByiWwmu0plHMSkVDaWxRdUVEVnM/view?usp=sharing
Clicca sull’immagine per scaricarla

 

Che dire? Mettiamoci tutti all’opera (io magari mi decido a finire l’albero nel frattempo!) e ci sentiamo nei prossimi giorni perchè dobbiamo farci gli auguri come si deve!

 

Babbe…ops, Mamme in fuga alla Babbo Running

Forse è arrivato il momento, per me e per Barbara, di ripensare al claim del nostro blog: “Per ritrovarsi bisogna ‘perdersi’, meglio se in compagnia!”.
Questa storia del ‘perdersi’ sta cominciando a diventare quasi imbarazzante. (Vi ricordate del nostro Mammacheblog creativo?)
Insomma, possibile che io e lei insieme non ne combiniamo mai una giusta?
Sto scherzando, ovviamente, ma è vero che i nostri incontri e i nostri piani non vanno mai come li abbiamo programmati. Vero anche che questo è lo spirito del nostro blog, cioè trovare una sorta di serenità nell’affrontare la vita e le sue sfide (piccole e grandi che siano) in modo che, se anche il piano A non dovesse funzionare – cosa che fra l’altro ci capita regolarmente! – noi saremmo in grado di apprezzare tutto ciò che ci capita nel frattempo, pronte ad attivare altri piani alternativi, senza perderci troppo d’animo.
Per farla breve, sabato 13 dicembre siamo state a Milano per partecipare alla Babbo Running insieme a Rare Parters (ne abbiamo parlato qui!) e, invece di fare i 5 km come da programma, siamo riuscite a sbagliare strada anche questa volta ed abbiamo praticamente camminato (con passeggino al seguito e servizio fotografico davanti al Castello Sforzesco!) per meno di metà del percorso!
Ma, soprattutto, l’abbiamo fatto senza esserci nemmeno accorte del nostro errore, se non quando ci siamo ritrovate a tagliare il traguardo (noi che avevamo camminato e fatto pause in continuazione!) con i runner più veloci che avevano corso dall’inizio alla fine!
Potete anche dirlo (un po’ l’abbiamo pensato anche noi): visto che eravamo alla Babbo Running ci siamo decisamente calate nella parte ed, oltre ad essere vestire da ‘Babbe’ Natale, un po’ lo siamo anche state. Insomma Babbe (Natale) di nome, ma anche di fatto!
Devo dire che all’inizio ci siamo rimaste un po’ male, ma ci siamo consolate con una bella cioccolata (ovviamente con panna!). Alla fine abbiamo pensato che è stata una bellissima giornata: abbiamo rivisto e riabbracciato tante amiche, abbiamo riso e chiaccherato, ci siamo fatte foto stupide e siamo pure entrate in un bar vestite ancora da Babbe Natale, fra lo stupore e l’ilarità generale.
Insomma alla sera mi sono addormenta con una bellissima sensazione di SERENDIPITA’, cioè con quella sensazione di aver trovato qualcosa di bello e inatteso e inspettato mentre stavo cercando altro.
Noi, Mamme in fuga, siamo l’esempio perfetto della serendipità: ringrazio Barbara perchè ogni nostro incontro si trasforma in un’avventura non programmata (per fortuna sempre a lieto fine!) e in preziosi ricordi da condividere. 

« Older posts Newer posts »

© 2020

Theme by Anders NorenUp ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi