Categoria: BARBARA (page 3 of 30)

“Gioiello delle penisole e delle isole”

Eccoci qua: due squilbrate alle prese con un autoscatto fra gli storici ulivi delle Grotte di Catullo a Sirmione in un freddo giorno di dicembre, uniche turiste presenti.

Essere sole rende questo luogo, già di per se’ meraviglioso, ancor più magico: un vero richiamo alla pace e alla meditazione oltre che un tuffo nel passato e nella storia. Io e Roberta camminiamo lentamente immedesimandoci nei proprietari di una villa di cosiffatte proporzioni e inserita in un contesto di così rara bellezza. (Da agente immobiliare rido sotto ai baffi immaginando di doverla proporre a potenziali acquirenti).

Del resto siamo sulla punta della penisola di  Srimione, “gioiello delle penisole e delle isole , fra tutte quelle che il duplice Nettuno accoglie nei chiari laghi e nei vasti mari!” : parola di Caio Valerio Catullo.

Il riferimento a Catullo deriva proprio dai versi del poeta latino di origine veronese che cantava Sirmione, ma questa “soluzione abitativa” non apparteneva a lui.

 

 

L’area archeologica delle Grotte di Catullo conserva al suo interno i resti di una delle maggiori ville residenziali dell’Italia settentrionale.  Le indagini più recenti hanno permesso di collocare la costruzione della villa in età augustea (ultimi decenni del I secolo a.C. – inizi III secolo d.C.)

 

 

 

La dicitura grotte sta ad indicare i vani crollati, coperti dalla vegetazione, entro i quali si poteva entrare come in cavità naturali.

All’improvviso ci rendiamo conto di non essere sole, ma in compagnia di un’altra Mamma in fuga.

 

 

Dopo esserci immerse completamente nella magia delle Grotte di Catullo decidiamo di vedere Sirmione anche dall’alto ed entriamo nella Rocca Scaligera.

Catullo aveva proprio ragione!

 

 

Una Mamma in fuga doc riceve un messaggio da un figlio anche in cima ad un mastio sfoggiando le sue grande abilità nel problem solving anche a 150 km di distanza.

 

 

Remember November

Cara Signora Trippando e cari Amici di Remember November,

premetto che amo Novembre. In questo mese sono nata io e anche uno dei miei figli, quello che ha avuto la sfortuna di avere ereditato tutti i miei difetti.

Ho accettato con gioia la sfida di questo corso, ma devo confessare che per questi primi dieci giorni ho fatto tanta fatica a tenere il passo. Voi siete tutti bravissimi e io non voglio sembrare la solita stronza, così ora provo a spiegarmi.

Ci è stato chiesto di “raccontare” con immagini il nostro passato: l’umiltà, le nostre radici, il nostro  nome, la nostra famiglia, gli studi fatti, i libri letti, gli amici amati, il lavoro svolto e le passioni coltivate o accantonate. Non me l’aspettavo.

Il problema è che io tutti gli elementi del passato li vedo come se fossero in movimento dentro ad un frullatore (rendo l’idea?). Ho ben chiare le mie radici, certo. Discendo da un tale che si chiamava Torello e ho detto tutto.

Fin qui ho però fatto fatica a “raccontarmi” perché in questo momento nemmeno io so bene chi sono. Forse è normale dopo tanti cambiamenti e sicuramente sono in un’età (quella di mezzo) in cui un ulteriore cambio di vita ha sferzato un colpo troppo duro al mio io già provato.

Più volte nel corso degli anni ho cambiato rotta, forse questa volta ho virato troppo bruscamente. Non lo dico con tristezza, ho scelto tutto quello che ho fatto. Ad un certo punto, semplicemente, le persone che amo hanno avuto bisogno di me e io ho deciso di esserci. Esserci mi ha dato tanto, ma tanto mi ha tolto.

Nel mentre una persona che amavo se ne è andata per sempre, troppo presto, tagliando bruscamente un ramo al mio già scarno albero genealogico. Tra l’altro anche Lei era nata in Novembre. Il 22 chiamavo io e il 27 chiamava Lei, per quasi quarant’anni. Io ora il 22 non so che fare.

Un tizio che si intende di psicologia ha detto che sto tentando di sparire nella nebbia. Quel tale ha ragione. Se non fosse per Mamme in fuga, il blog mio e di Roberta, sarei già scomparsa da almeno un anno.

Remember November è un’occasione per riscoprirmi e io ci voglio essere.

img_5253

nuova firma barbara

« Older posts Newer posts »

© 2021

Theme by Anders NorenUp ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi